Seleziona una pagina
Farnese: le arti e il potere

Farnese: le arti e il potere

Dal 18 marzo al 31 luglio 2022 l’olifante in avorio in stile sapi-portoghese, esposto nella sala Africa del Museo delle Civiltà, andrà in prestito al Complesso Monumentale della Pilotta a Parma per la mostra​ I FARNESE: LE ARTI E IL POTERE. Architettura, Pittura e Meraviglie da papa Paolo III a Elisabetta regina di Spagna. 1513 -1731.

Il Museo delle Civiltà va a Berkeley

Il Museo delle Civiltà va a Berkeley

La curatrice della collezione gandharica del Museo delle Civiltà/museo d’arte orientale ‘Giuseppe Tucci’ è stata invitata presentare un intervento sugli esiti di alcune ricerche condotte nel nostro Istituto, nell’ambito del workshop Gandhāran Studies: A Survey, svoltosi tra il 2 e il 4 dicembre 2021 presso il Tang Center for Silk Road Studies della University of California, Berkeley,

Forme e simboli dell’Arte himalayana

Forme e simboli dell’Arte himalayana

L’arte sacra indo-tibetana esprime, in sintesi, il tentativo di imprimere nell’immagine una vigorosa valenza spirituale, evocata da un meditatore per potere essere efficacemente trasmessa, con il minor numero possibile di varianti iconografiche, ad un altro meditatore, utilizzando complesse simbologie, strutture iconogrammetriche e codici iconologici, al fine d’emanciparsi dal mondo delle rinascite inconsapevoli, o samsara. Il ‘germe del buddha’ (tathagatagarbha) presente nel continuum mentale d’ogni essere senziente viene nutrito dal processo di visualizzazione e contemplazione di questi mistici diagrammi.

Depositi aperti

Depositi aperti

Come immaginare un museo decoloniale? Depositi aperti, un’installazione che porta i depositi delle collezioni dell’ex Museo coloniale nel cuore degli spazi museali del MuCiv.